Posts In Category

Sponde del Mediterraneo

ERBIL – «Tacciano le armi», come ha sostenuto nel suo  primo discorso a Baghdad Papa Francesco, parlando a tutti. E le armi hanno taciuto mentre i canti e i preparativi fervevano a Erbil. In un frenetico pomeriggio nel Kurdistan iracheno, in attesa dei Media Press Pass for Pope Francis per il 7 marzo allo Stadio Franso Hariri, può capitare di …

La National Security Agency ha sventato e dissinnescato due bombe artigianali, il 6 di febbraio 2021, nelle località di Al Naim e Jidhafs a Manama, in Bahrain. Le autorità hanno descritto l’evento come un attacco terroristico alla Banca Nazionale del Bahrain: i due ordigni erano posizionati nei bancomat. Le indagini hanno portato all’arresto di alcuni sospetti e il paese ha …

People power è un’esposizione di 21 fotografie scattate nel mondo intero, a testimonianza di manifestazioni, lotte di popolo contro la corruzione, per la pace, la libertà e la democrazia. Esposta alla Citè de la Culture di Tunisi, organizzata dall’Ambasciata dei Paesi Bassi a Tunisi, World Press Photo, le Theatre de l’Opéra de la Citè de la Culture, la mostra accompagna …

L’ultima vittima nota dell’apparato repressivo egiziano si chiama Awais al-Rawi, ucciso il 30 settembre davanti alla sua famiglia nel villaggio di el-Awamiyah, a una manciata di chilometri dai templi di Luxor. Aveva 38 anni e due figli. La polizia è entrata a casa sua in cerca di suo fratello, accusato di aver partecipato a una piccola manifestazione anti-governativa. Non trovandolo, …

In Algeria la chiamano “la giustizia del telefono”, e il riferimento non è a qualche innovativa forma processuale sperimentata ai tempi del Coronavirus, ma alla tenace abitudine di pronunciare sentenze dettate dal potere politico. Una pratica che l’Hirak, il grande movimento della società civile algerina che quasi un anno e mezzo fa ha costretto al ritiro l’eterno presidente Bouteflika, sembrava …

TUNISI – Tempo di emergenze e, anche a Ferragosto, ci si organizza. Alla Paroisse Saint Cyprien si arriva un’ora prima ma la chiesa è già piena e sono in vigore le misure di distanziamento sociale. Dopo aver impedito alla Madonna di uscire dal mare e di circolare per il Paese, oggi si tengono “allargati” pure i fedeli. Fuori dalla eglise …

Jamal Khashoggi
Conosciamo le ultime parole dette da Jamal Khashoggi prima di morire, nel consolato saudita di Istanbul, il 2 ottobre del 2018. Sono le stesse pronunciate un anno e mezzo dopo da George Floyd a Minneapolis: “Non riesco a respirare”, parole ripetute tre volte, con un filo di voce che poi si spezza. Nel caso del columnist saudita manca il video …