Author Archive

Elisabetta Gatto

Elisabetta Gatto

Giornalista freelance, documentarista e ricercatrice indipendente. Ha svolto ricerca sul campo in Italia e all'estero sul tema delle migrazioni, dei consumi e degli stereotipi culturali. È autrice di documentari sociali sulla violenza di genere, sulle pari opportunità, sulla tratta dei migranti, sulla formazione dell'identità dei figli adottivi: in Benin sul traffico delle bambine e delle ragazze, a Curaçao sul multiculturalismo, in Patagonia e Terra del Fuoco sull’eredità indigena fueghina, in Guatemala sulla cultura del mais. Si occupa di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso interventi museali e laboratori di narrazione.
Collabora anche con Mezzopieno News e Babelmed.

Libri di costume, reportage di viaggio, guide emozionali e poi, finalmente, il suo primo romanzo. Ma Rosita Ferrato, anche scegliendo un registro di narrazione diverso, non può prescindere dalle citazioni al mondo del giornalismo a lei così caro. La protagonista de «L’amante siriano» è infatti una giornalista francese, Lee Miller: un nome che evoca e omaggia la celebre musa e …

«Un attacco a tutti i giornalisti e al giornalismo»: il presidente del sindacato dei giornalisti del Ghana, Roland Affail Monney, ha definito così il brutale omicidio di Ahmed Hussein-Suale, freddato con tre colpi di arma da fuoco la sera del 16 gennaio 2019 mentre stava rientrando a casa, alla guida della sua automobile, a Madina, un sobborgo della capitale Accra. …

«Free Iran?»: una domanda al centro dell’appuntamento annuale dedicato alla libertà di stampa Voci scomode|Storie di chi sfida il potere, promosso dal Caffè dei Giornalisti in collaborazione con la Maison des Journalistes di Parigi e ospitato il 28 novembre al Circolo della Stampa. A introdurre l’evento Federico Ferrero, coordinatore editoriale del Caffè dei Giornalisti, che con uno sguardo alla situazione …

Il pretesto è stato il lancio ufficiale della campagna per la parità di informazione positiva lanciata dal Movimento Mezzopieno: il 10 ottobre scorso, la Fondazione Einaudi di Torino ha ospitato l’incontro pubblico «Il Tg che vorrei» per stimolare un dibattito sul futuro dell’informazione e sul suo ruolo al servizio del benessere della società. «Occorre ricostruire un modo diverso di fare …

«Ogni sua fotografia è un certificato di presenza»: con queste parole prese in prestito a Susan Sontag, Marcella Filippa, direttore della Fondazione Vera Nocentini, omaggia il lavoro della fotografa Andreja Restek dedicato alla Siria e raccolto nella mostra «Shamal soffia su Torino», inaugurata il 3 ottobre – non a caso, in memoria della strage dei migranti nel naufragio di Lampedusa …

La crisi economica in Venezuela continua a colpire l’industria dei media: decine di testate sono a rischio di chiusura per la difficoltà di far fronte ai costi operativi di base, molte hanno già chiuso. «L’altra mattina non è andata in onda la rassegna stampa televisiva, semplicemente perché…non c’erano giornali», racconta Maria de Jesus Requena, presidente dell’Associazione culturale «Venezuela in Piemonte», …

20 ottobre 2014: José Palazón, fotoreporter e attivista per i diritti umani, realizza lo scatto noto come «Paisajes de desolación» e fa il giro del mondo, trasformandosi nel simbolo delle disuguaglianze lungo la frontiera meridionale della «Fortezza Europa». L’immagine immortala un gruppo di migranti che cerca di varcare la recinzione che “isola” l’eldorado di Melilla, enclave spagnola in territorio marocchino, in netto il …