Posts Tagged

Algeria

La stella di Algeri «Nero e ampio, un velo copre il volto del cielo, maschera severa sugli occhi del sole, gli orpelli d’Algeri sono spariti. Nuvole gonfie di fiele, pioggerella ocra, aria da terremoto… Anche l’orizzonte è sparito». Aziz Chouaki – La stella di Algeri, Edizioni E/O, 2011 È soprattutto l’ultima intervista che mi è mancata di questo scrittore algerino, …

Lo specchio vuoto «Quella mattina mi ero svegliato più presto del solito, molto prima che suonasse la sveglia. Era una giornata autunnale, piovosa, dal cielo livido. Mi sono alzato dal letto a fatica per trascinarmi verso il bagno con la testa pesante e la mente ancora confusa. Arrivato davanti allo specchio, non ho visto il mio riflesso». Samir Toumi, da …

Mi rivolto dunque siamo «Dalle coste dell’Africa, dove sono nato, si vede meglio il volto dell’Europa. E si sa che non è bello». «Il Mediterraneo ha il suo tragico solare che non è quello delle brume…. In questa infelicità dorata, trova il proprio acme la tragedia». Albert Camus, da “L’exil d’Hélène” del libro L’été   Il mio primo incontro con …

In Algeria la chiamano “la giustizia del telefono”, e il riferimento non è a qualche innovativa forma processuale sperimentata ai tempi del Coronavirus, ma alla tenace abitudine di pronunciare sentenze dettate dal potere politico. Una pratica che l’Hirak, il grande movimento della società civile algerina che quasi un anno e mezzo fa ha costretto al ritiro l’eterno presidente Bouteflika, sembrava …

Mediterraneo Mediterraneo è un mare che vi beve dall’interno e chi gli dà il suo colore il suo spazio testardo e i suoi frutti amari Mediterraneo è un’acqua che vi consuma con un grande fondo, si riga dritto i distratti non annegano mai la morte è il frutto di una lunga astuzia Mediterraneo è il tuo viso perduto è il …

La ricorrenza della giornata mondiale per la difesa della libertà di stampa evidenzia come ci sia ancora molto da battersi, in vari Paesi del mondo, affinché questo diritto sia preservato. E, come confermato da diverse organizzazioni di monitoraggio della libertà di stampa – da Reporters sans frontieres al CPJ, da Index on censorship a Internews – la pandemia globale sta …

Khaled Drareni
È un primo maggio inquieto, quello di quest’anno, per i lavoratori di tutto il mondo. Il posto di lavoro per molti è saltato, chissà se tornerà, e gli ammortizzatori che aiutano a superare l’ibernazione dell’economia non ci sono per tutti. Tra i lavoratori colpiti ci sono anche tanti giornalisti, alcuni dei quali subiscono un altro effetto collaterale della pandemia: la …