Posts In Category

Medine

La stella di Algeri «Nero e ampio, un velo copre il volto del cielo, maschera severa sugli occhi del sole, gli orpelli d’Algeri sono spariti. Nuvole gonfie di fiele, pioggerella ocra, aria da terremoto… Anche l’orizzonte è sparito». Aziz Chouaki – La stella di Algeri, Edizioni E/O, 2011 È soprattutto l’ultima intervista che mi è mancata di questo scrittore algerino, …

Marinette Pendola è italiana di Tunisi, anzi, siciliana di Tunisi, ormai adottata dalla città di Bologna, insegnante di francese per una vita, scrittrice, esploratrice di sentieri poco battuti, per scoprire o riscoprire nomi sconosciuti, piccole storie dimenticate o ignorate del tutto. La lingua, anzi, le lingue sono il suo strumento e l’empatia per coloro che sono stati sradicati e nei …

Originari di… «Originari della Bosnia che poi “originari” come termine mi infastidiva parecchio. Di dove della Bosnia? Oh, be’, bastò dire il nome della città perché l’uomo ammutolisse, abbassasse lo sguardo e scuotesse la testa, come a dire che non c’erano parole. […] Eravamo imprigionati nella stessa memoria comune; bastava nominare certi luoghi, certe date, certe persone, e annegavamo». Elvira …

Alla letteratura spossata, opponiamo quella vivace «(…) Alle letterature spossate, che ripetono il loro sempiterno tema dell’adulterio, noi opponiamo una letteratura vivace e feconda, ricca di argomenti inediti, ricca di siti nuovi, ricca di osservazioni intorno a parecchie varietà umane. E noi faremo giustizia della ciarlataneria e dei ciarlatani. Non basterà più, se si vuole descrivere l’Africa del Nord e …

Luce fuggitiva «Stava sdraiato, indolente, su una coperta distesa dietro il parapetto dell’ampio balcone orientato verso il mare, verso la costa spagnola che si poteva distinguere a occhio nudo, con il bel tempo. La voce del muezzin risuonava ancora, annunciando la fine del giorno, Si lasciò trasportare, sognatore, da una riflessione che aveva letto o ben sentito sull’argomento di questo …

Amore e libero «Amore e Libero, ћoub e ћour, in arabo si differenziano solo per un puntino, perché il gesto della scrittura è lo stesso. Per questo sono le “mie” parole prescelte da disegnare sulla tela». Mohamed Ben Dhia (instagram.com/mohamedbendhia)   La calligrafia è un’arte antica, comune a diverse civiltà, da quella in lettere latine, nello stile gotico, che ci …

Il cucciddatu «Cucciddatu (Buccellato)… Il nome deriva dal tardo latino buccel-latum, pane atto a essere trasformato in buccelli, cioè in bocconi, per la sua morbidezza». Da Il sanguinaccio dell’Immacolata, di Giuseppina Torregrossa (Mondadori)   Natale è la festa della luce che ha origine dallo zoroastrismo, per poi diventare il Natale cristiano con molte declinazioni: anche sulla sponda sud dove, con …