Posts In Category

Professione giornalista

Bianco, uomo e magari anche di una certa età. Questo l’identikit del giornalista “che conta” nelle redazioni dei grandi giornali (nelle redazioni americane il 77,4% è bianco, in Inghilterra si arriva al 94%, dati Asne Google News Lab 2018 e Neil Thurman, City University London 2016). Come rompere schemi e pregiudizi che tengono lontane dalle posizioni migliori le donne e, …

Spesso il 3 maggio è occasione per ricordare le minacce rivolte ai giornalisti e la crisi economica che incombe sull’editoria. Editor&Publisher, rivista mensile fondata nel 1901 e dedicata al mondo dei media negli Stati Uniti e in Canada, ha raccontato, recentemente, altre storie: sono quelle di giovani giornalisti e manager dell’editoria che si sono cercati una strada per il successo, …

«Per il brillante racconto fotografico della tragica carestia nello Yemen, mostrata attraverso immagini in cui bellezza e compostezza si intrecciano con la devastazione»: questa la motivazione che ha assegnato a Lorenzo Tugnoli il Premio Pulitzer nella sezione Feature Photography (miglior fotografia) per il suo reportage pubblicato dal «Washington Post». Tugnoli si è formato da autodidatta sul campo, al fianco di …

Che cosa c’è nel futuro del giornalismo? Secondo un recente studio del Reuters Insitute ci sono cinque concetti fondamentali che è necessario conoscere per comprendere e cavalcare i cambiamenti della società e del ruolo di chi fa informazione. In via preliminare, bisogna tenere conto del quadro generale: i problemi dovuti alla crescente disuguaglianza delle informazioni, il fatto che i modelli di …

Lunedì 25 marzo 2019 aprono gli Stati Generali dell’editoria, voluti dal sottosegretario Crimi per valutare lo stato di salute dell’informazione italiana e – si spera – proporre soluzioni per la crisi che affligge un settore fondamentale per la società, l’informazione. La situazione dell’editoria e del giornalismo in Italia è vittima, da almeno dieci anni, di un calo di tutti gli …

«Le donne che parlano troppo hanno bisogno di essere stuprate». Ecco uno dei 600 messaggi ricevuti su Twitter dalla giornalista e attivista britannica Caroline Criado-Perez. Perché gli attacchi di hater e troll (cioè gli “odiatori” del web e utenti anonimi che intralciano e le discussioni con messaggi provocatori) ammorbano gli account dei giornalisti, ma soprattutto delle giornaliste? Secondo il rapporto dell’IWMF (International Women’s …

«Oggi esiste un’altissima domanda di informazione da parte dei cittadini», dice il sottosegretario all’editoria Vito Crimi. Che ha anche annunciato l’intenzione di organizzare, ai primi di marzo, gli Stati Generali dell’informazione e dell’editoria. Crimi, rappresentante del Movimento 5 stelle, negli anni non ha mai lesinato opinioni – tendenzialmente negative – sul mondo del giornalismo, sull’editoria italiana e sul finanziamento pubblico (ormai …