Posts Tagged

media

Dalia Abdel-Salam, giornalista egiziana del settimanale “Al Ahram Hebdo”, fa il punto sulla situazione dei media in Egitto e sul loro ruolo nelle ondate rivoluzionarie dal 2011 ad oggi. Tra volontà di informare e palesi violazioni della libertà di stampa.

“Media e immigrazione. Parlarne come…”, l’ultimo evento dell’anno, organizzato dal Caffè dei Giornalisti in collaborazione con la rivista Turin, è stato ospitato da Palazzo Saluzzo Paesana di Torino e ha visto una grande partecipazione. Qui potete vedere le foto e i video con gli interventi degli ospiti. Buone feste!

Il Palazzo Saluzzo Paesana ha ospitato, venerdì 20 dicembre, l’ultimo evento dell’anno del Caffè dei Giornalisti. Un incontro dal titolo “Media e immigrazione. Parlarne come…” organizzato in occasione dell’uscita del numero della Turin e per festeggiare la collaborazione del Caffè con la rivista.  di Elisa Gallo

Presentato il primo rapporto dell’Associazione Carta di Roma sull’informazione legata all’immigrazione: i cittadini stranieri non compaiono più solo in cronaca nera, visibilità alle seconde generazioni, non per le donne. Tra stereotipi e sensazionalismo, ma anche nuove narrazioni.

Dialogo con l’inviato de L’Espresso Roberto Di Caro, autore di numerosi reportage sull’immigrazione in Italia e reduce da un viaggio al centro di accoglienza di Lampedusa. Un punto di vista privilegiato sull’informazione e sui modelli di integrazione in Europa, visti da da un reporter di lunga esperienza.

In occasione dell’uscita del settimo numero di Turin, dedicato all’immigrazione, passata e presente, nella nostra città, il Caffè dei Giornalisti organizza l’incontro Media e Immigrazione, parlarne come… per offrire un tavolo di confronto e riflessione sul ruolo svolto dai media riguardo al tema dell’immigrazione. 

La cooperazione internazionale fa notizia? Come vengono comunicati dai media italiani i temi legati alla cooperazione internazionale? Che impatto ha la comunicazione sull’immaginario collettivo? Una ricerca dell’Università di Torino e un convegno che il Caffè ha voluto seguire per voi. di Elisa Gallo