Posts Tagged

immigrazione

TUNISI – A volte, quel che si ricorda sono le sensazioni. Non solo la paura, l’eccitazione per il viaggio verso una destinazione sconosciuta, ma il freddo. Nogaye, senegalese, 26 anni, arriva a Tunisi a gennaio: non se l’aspettava, non aveva vestiti adatti, ha avuto freddo, e quello è uno dei suoi primi ricordi. Poi si è ambientata. Le è nata …

«Sei stata tu a creare e nutrire uno spazio di informazione sul tema immigrazione o sono stati i media a creare il tuo profilo, di giornalista di origine straniera che si occupa di immigrazione?» Questa domanda mi è stata rivolta da un alunno di un master sulla comunicazione dell’Università Zohr di Agadir, al quale ero invitata per tenere una lezione …

Leggere a posteriori la narrativa giornalistica di un fatto è sempre affascinante ed è fonte di ottima riflessione sul nostro mestiere. La struttura della narrativa, a distanza di tempo, ci riporta alla dimensione di spettatori di noi stessi, che per mestiere siamo i narratori. Il tema dell’immigrazione è centrale nel dibattito pubblico e nel racconto giornalistico: lo è diventato dal …

Non ancora emersa dal suo silenzio mortale, la Libia è ancora in crisi. Il 17 febbraio 2018 “celebrerà” gli otto anni della caduta di Muhammar Gheddafi in un contesto di divisione. Ancora in costruzione, questo Paese è sempre più perso tra la violenza interna e il silenzio delle forze internazionali. Diversi governi e milizie competono per la legittimità istituzionale, mentre …

Migranti, rifugiati, richiedenti asilo: tante parole per raccontare il mondo che ci circonda, le crisi, le emergenze. Ma anche una situazione che di emergenza non è, che diventa strutturale, quotidiana. Di questo e di molto altro si è parlato nel convegno nazionale della diaconia valdese “Tutti a casa – Il sistema di accoglienza in Italia tre emergenze e dispositivi strutturali“, organizzato …

In provincia di Foggia, nel Gran Ghetto di Rignano Garganico, esiste una radio comunitaria nata per dare voce a chi solitamente una voce non ce l’ha: i braccianti immigrati che lavorano nelle piantagioni di pomodori. Si chiama Radio Ghetto, è un progetto avviato nell’estate del 2012 dalla Rete Campagne in Lotta e da 3 anni, ogni estate, trasmette da una delle …

«Con un tratto personale, tra Art Spiegelman e Marjane Satrapi… Un’opera intelligente, sottile, originale e di una rara potenza» . Così El Watan definisce il graphic novel Se ti chiami Mohamed, che inaugura la collana Altriarabi migrante, dedicata a giovani autori europei di origine araba. Ispirandosi al giornalismo investigativo, Jerome Ruillier racconta di una complessa tessitura di rapporti che i tanti …