Posts Tagged

Ilaria Guidantoni

Cani sciolti «Si avvicina in silenzio e si siede al mio fianco. Per un po’ ci guardiamo, poi, finalmente, accade quello intorno cui stavamo rigirando da ore. Questa volta, però, facciamo tutto con calma, potendoci prendere il nostro tempo, senza l’affanno di dover fuggire, mezzi nudi, inseguiti da una camionetta della polizia. È come con le stelle del porno che …

Mi rivolto dunque siamo «Dalle coste dell’Africa, dove sono nato, si vede meglio il volto dell’Europa. E si sa che non è bello». «Il Mediterraneo ha il suo tragico solare che non è quello delle brume…. In questa infelicità dorata, trova il proprio acme la tragedia». Albert Camus, da “L’exil d’Hélène” del libro L’été   Il mio primo incontro con …

La cucina d’Armenia Gli antipasti orientali di cui parlavo poc’anzi sono tipici dei paesi Shami. Con questo termine gli arabi definiscono il medioriente, l’area che comprende Giordania, Siria, Libano, e i territori palestinesi. Mentre Iraq, Arabia Saudita ed Emirati sono una realtà diversa e fanno parte della cosiddetta Jazira Arabia, cioè ‘‘l’isola araba’’; qui, queste gustose preparazioni sono arrivate in …

I domani di ieri Sono partito come un disertore. Ho messo la distanza tra noi, il Mediterraneo, duemila chilometri. Sotto un cielo di Boudin, il Lussemburgo crollava sotto la porpora, risplendeva di tutti i suoi ori lobati, dentellati, le foglie scricchiolavano sotto i passi, i battelli si incrociavano sull’acqua sotto lo sguardo impavido delle statue. Cerco un posto su una …

Mediterraneo Mediterraneo è un mare che vi beve dall’interno e chi gli dà il suo colore il suo spazio testardo e i suoi frutti amari Mediterraneo è un’acqua che vi consuma con un grande fondo, si riga dritto i distratti non annegano mai la morte è il frutto di una lunga astuzia Mediterraneo è il tuo viso perduto è il …

[Con questo contributo da Tunisi, Rosita Ferrato inizia la sua collaborazione con il Corriere di Tunisi, testata storica per la comunità italiana nel Paese africano] Per chi non lo conoscesse, fu algerino, poeta e drammaturgo, assassinato misteriosamente ad Algeri nel ’73. Jean Sénac, celebre per le sue opere e per la lunga corrispondenza epistolare e amicizia intima con Albert Camus, …