Posts Tagged

giornalisti

Se l’Italia è lo Stato in cui si è (inutilmente) normata a più non posso la categoria dei giornalisti, e la Gran Bretagna  è la casa del liberismo brado che di fatto garantisce più lavoro e meno precariato, la Francia è una terra di mezzo. Lo è, anzitutto, nella teoria: per ottenere la tessera, la carte de presse, non serve un esame. …

Una frequentata agenzia di lavoro statunitense ha bollato a morte il mestiere del giornalista come carriera a rischio di scomparsa entro dieci anni, qualificandolo già oggi come la peggior occupazione che un giovane possa scegliere. In Italia, il primo problema della professione di chi informa è la sovrappopolazione: se, negli Stati Uniti, una persona su 5.300 fa (o prova a sopravvivere con) questo mestiere, sul nostro …

L’Ansa compie 70 anni e Carlo Gambalonga, ex vicedirettore vicario della testata, ce li descrive nel volume Casa Ansa. Da settant’anni il diario del Paese, che verrà presentato giovedì 26 marzo a Roma, nella sede della Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali). Dal primo dispaccio sui bombardamenti alleati in Germania, del 15 gennaio 1945 agli anni di piombo, dal rapimento di …

Reporters senza frontiere ha diffuso i dati definitivi del 2014 sulla libertà di stampa nel mondo, e sono numeri preoccupanti. Sono 66 i giornalisti, cui vanno aggiunti 19 citizen-journalists e 11 tra operatori e tecnici, che nel 2014 hanno perso la vita nell’esercizio delle loro funzioni. RSF conta, poi, 119 giornalisti rapiti, di cui 40 ancora in ostaggio; 853 giornalisti arrestati, 178 …

L’accordo, firmato da Governo, Fnsi, Fieg e Inpgi col voto contrario dell’Odg nazionale introduce la nozione di equo compenso per i collaboratori continuativi. Un testo su cui riflette criticamente il presidente dell’ordine dei giornalisti: è davvero equo pagare 20,80 euro un articolo di almeno 1600 battute?

“I giorni neri di un quotidiano”: ha titolato così, firmando collettivamente, Libération di domenica 9 febbraio. Il giornale protesta contro una ristrutturazione che, secondo i giornalisti, snaturerebbe il loro mestiere e metterebbe a rischio molti lavoratori. Una questione aperta anche in Italia… 

In attesa degli “Stati Generali del lavoro giornalistico autonomo”, convocati dalla Federazione della Stampa l’11 e il 12 luglio a Roma, l’Associazione Stampa Subalpina ha organizzato un incontro preparatorio venerdì 5 luglio presso la sede di corso Stati Uniti 27, a Torino.