Home»Agenda»Raccontare lo sviluppo e la cooperazione

Raccontare lo sviluppo e la cooperazione

0
Shares
Pinterest Google+

giornali2Giovedì 5 febbraio, dalle ore 14 alle 18 presso l’Associazione Stampa Subalpina (corso Stati Uniti 27, Torino), si terrà il primo appuntamento di un ciclo di incontri sull’innovazione digitale per raccontare lo sviluppo e la cooperazione internazionale, organizzato dal Consorzio Ong Piemontesi e Stampa Subalpina nell’ambito del progetto europeo Dev Reporter Network, volto a migliorare e sostenere l’informazione su questi temi e la relazione tra giornalisti e operatori della cooperazione internazionale.

In questo primo appuntamento, a cui ne seguiranno altri 5, si parlerà, con ospiti d’eccezione come Eliza Anyangwe, community manager del The Guardian’s global development professionals network e i giornalisti Gabriele del Grande e Giordano Cossu, di come raccontare i temi della cooperazione al grande pubblico, usare i nuovi media e farsi sostenere i reportage dalle community on line.

Il giornalismo ha subito e sta subendo una vera e propria rivoluzione digitale, cambia lo storytelling e cambiano gli strumenti di informazione e comunicazione. Anche lo sviluppo e la cooperazione internazionale, temi da sempre marginali nell’agenda mediatica, hanno trovato modi nuovi per raccontarsi tramite la rete, i blog, i social media.

Programma

Introducono
Stefano Tallia
dell’Associazione Stampa Subalpina e Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Seguiranno gli interventi:

– “La cooperazione fa notizia?”, presentazione dei dati della ricerca e notiziabilità dei temi legati alla cooperazione e allo sviluppo
Cristopher Cepernich: Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino

– “Reportage sociali: come costruirli, come realizzarli, come finanziarli.”
Gabriele Del Grande: giornalista, e regista del documentario “Io sto con la sposa” realizzato grazie a una campagna di crowdfunding su web, ha fondato l’osservatorio sulle vittime della frontiera Fortress Europe, insieme ad Antonio Augugliaro e Khaled Soliman Al Nassiry

Pausa caffè

– Come trattare i temi dello sviluppo per il grande pubblico
Eliza Anyangwe (in collegamento on line, qui le informazioni per partecipare): content manager de The Guardian’s global development professionals network e blogger specializzata nell’analisi dell’immagine dell’Africa sui media internazionali. L’intervento di Anyangwe sarà in lingua inglese con traduzione simultanea

– “Web documentario e storytelling per raccontare lo sviluppo”
Giordano Cossu: giornalista, regista e produttore di documentari e webdocumentari. Fondatore della società di produzione Hirya Lab, autore del web documentario “Ruanda: ritratti del cambiamento” con cui La Stampa si è aggiudicata il 66° Prix Italia 2014 della Rai nella categoria «miglior storytelling digitale».

Modera
Silvia Pochettino: giornalista, responsabile comunicazione del Consorzio Ong Piemontesi e founder di Ong 2.0, community e centro di formazione online per l’uso avanzato del web e delle ICT nella cooperazione internazionale

Per i giornalisti la partecipazione al seminario attribuirà 4 crediti formativi

 

Previous post

Amina Sboui a Torino: incontro con la ex Femen

Next post

L’attivismo della società civile in Libia nonostante le difficoltà