“Voci scomode” è l’appuntamento annuale dedicato alla libertà di stampa nel mondo e alle testimonianze dei giornalisti costretti all’esilio. Giunto alla sua terza edizione, si ispira al progetto di sensibilizzazione alla libertà di opinione e di espressione Presse 19, laddove il numero rimanda all’articolo della Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948, che sancisce tali diritti.

E’ organizzato dal Caffè dei giornalisti in collaborazione con il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes di Parigi, associazione che offre rifugio a giornalisti esiliati o fuggiti dal loro Paese d’origine per aver perseguito la libertà di espressione. Dalla sua apertura, l’associazione ha accolto circa 300 giornalisti provenienti da 57 Paesi del mondo.

Vi aspettiamo su vociscomode.caffedeigiornalisti.it

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI DAL SITO:


VOCI SCOMODE Storie di chi sfida il potere

  • Il Cameo (41) – Il diritto di cronaca, il clan Spada, i freelance italiani scomodi
    by Redazione on 30 Settembre 2019 at 13:25

    Sono online gli interessanti interventi del seminario sul diritto di cronaca intitolato a Guido Columba, il giornalista trentino scomparso nell’ottobre 2018, storico redattore Ansa e attivo sindacalista. Tra questi, il contributo di Daniele Piervincenzi, il freelance Rai diventato noto per essere stato aggredito da un membro del clan Spada (recentemente condannato all’ergastolo, peraltro). Nonostante la L'articolo Il Cameo (41) – Il diritto di cronaca, il clan Spada, i freelance italiani scomodi proviene da VOCI SCOMODE.

  • Il Cameo (40) – La prigione, arma di offesa per la libertà nello Yemen
    by Redazione on 4 Settembre 2019 at 09:27

    Nel mese di agosto 2019 le autorità dello Yemen hanno arrestato tre giornalisti: si tratta di Munir Talal, Mahfouz al-Baaithi e Yahya al-Baaithi. I tre si trovavano in un hotel nella città di Taiz ed erano stati fermati con l’accusa di essere il braccio informativo delle brigate Tarek Afash, una milizia operante nella costa ovest del Paese. L'articolo Il Cameo (40) – La prigione, arma di offesa per la libertà nello Yemen proviene da VOCI SCOMODE.

  • Il Cameo (39) – Algeria: il governo spegne il web che sfida il potere
    by Redazione on 20 Agosto 2019 at 14:11

    L’Algeria è percorsa da moti di protesta da parecchi mesi ne 2019 e, finora, le uniche risposte del governo si sono limitate al restringimento della libertà di opinione e di stampa. Risulta infatti che ben cinque siti web di informazione algerini siano stati messi offline perché ritenuti scomodi, anche se le autorità negano ogni coinvolgimento. L'articolo Il Cameo (39) – Algeria: il governo spegne il web che sfida il potere proviene da VOCI SCOMODE.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

SHARE

VOCI SCOMODE