Posts Tagged

Voci Scomode

La terza edizione di Voci Scomode ha riscosso un notevole successo: la scelta di occuparci della situazione sociale, politica e di libertà di espressione in Turchia si è rivelata attuale e vincente. Il materiale raccolto prima, durante e dopo l’evento è davvero corposo, motivo per cui abbiamo deciso di dedicare un minisito permanente a Voci Scomode: uno spazio in cui …

Gli studenti preparati sono anche cittadini informati e dunque più consapevoli: con questa prerogativa si è svolto, al Campus Luigi Einaudi di Torino, il training di orientamento in preparazione della terza edizione di Voci scomode – Storie di chi sfida il potere, dedicata alla repressione della libertà di stampa in Turchia. Sono intervenuti Carlo Pallard, dottorando in Global e Political …

La libertà di stampa è al centro della riflessione proposta da Voci scomode, l’appuntamento annuale organizzato dal Caffè dei giornalisti in partnership con il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes di Parigi, giunto alla terza edizione. Abbiamo raccolto il materiale delle prime due edizioni e tutto ciò che serve conoscere sulla terza …

La libertà di stampa è al centro della riflessione proposta da “Voci scomode”, l’appuntamento annuale organizzato dal Caffè dei giornalisti in partnership con il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes di Parigi, giunto alla terza edizione. Le testimonianze dei giornalisti rifugiati e degli inviati nell’area siro-irachena e turca per comprendere la svolta …

Di origini ruandesi, classe 1982, Marie Angélique Ingabire, diplomata al liceo psicopedagogico, ha lavorato come insegnante di lingue fino al 2010, quando, vinto un concorso bandito dalla televisione nazionale del suo Paese, ha iniziato a lavorare come giornalista e produttrice. Grazie al suo eclettismo ha spaziato dalla produzione di programmi culturali alla presentazione della rassegna stampa del mattino, da reportage sul campo alla conduzione …

Bassel Tawil è un fotogiornalista siriano. Ha studiato ingegneria delle telecomunicazioni in Libano ed è cresciuto con la passione della fotografia. Finché non ha deciso di documentare ciò che il regime siriano faceva nel suo Paese e in particolare a Homs, la sua città. Homs è una città importante per la sua collocazione geografica, strategica ed economica. Situata al centro di una regione agricola …

Si conferma anche per quest’anno la collaborazione tra il Caffè dei Giornalisti e la Maison des Journalistes di Parigi sul progetto Presse19, rivolto a giovani universitari europei per sensibilizzare alla libertà di stampa attraverso la testimonianza di giornalisti in esilio. Presse 19 deve il suo nome all’articolo 19 della Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948, che sancisce il diritto …