Posts Tagged

twitter

«Sono una giornalista turca e, come tale, non dirò mai abbastanza quanto sia importante per noi giornalisti non comunitari sapere che esistono spazi sicuri. Come Journalists-in-Residence». Così si racconta una giornalista che ha potuto usufruire dell’ospitalità del programma Journalists-in-Residence, dell’ECPMF  (European Centre for Press and Media Freedom), organizzazione indipendente per la libertà di stampa che dal 2016 ha dato un …

In tempo di social media e twitter che arrivano istantaneamente che cosa significa parlare di slow journalism? Il movimento del giornalismo lento, ideato nel 2011 da Rob Orchard, ex direttore di Time Out Dubai, con Marcus Webb, il suo ex direttore internazionale e di altri tre ex dirigenti editoriali di Time Out vuole “prendersi il tempo di fare le cose …

A volte 140 caratteri possono bastare. Le parole, si sa, possono essere macigni da scagliare e allora anche un tweet può trasformarsi in un’arma. Un team di ricercatori dell’Università di Milano, di Roma La Sapienza e di Bari, ha condotto un’indagine a partire da un’idea dell’Osservatorio italiano sui diritti Vox per esaminare il contenuto di 2 milioni di tweet in un …

Per la prima volta, un’azienda della Silicon Valley fa causa al governo Usa. Si tratta di Twitter

La decisione del premier Erdogan, che ha bloccato Twitter in tutta la Turchia per evitare la diffusione di notizie per lui pregiudizievoli in vista delle elezioni di fine mese, ha messo in allarme la comunità internazionale e solleva interrogativi sull’effettiva libertà di un Paese candidato all’ingresso nella UE.

Nel convegno “Linguaggi pop e decisioni hard. La comunicazione politica in tempi di crisi” tenutosi a Torino presso il Campus Einaudi da giovedì 13 a sabato 15 dicembre 2012 il tema Twitter, le elezioni e  la comunicazione politica ha scaldato gli animi, anche se meno rispetto al fenomeno dei “Grillini”.

Si è concluso sabato 15 dicembre il convegno annuale dell’Associazione italiana di comunicazione politica intitolato “Linguaggi pop e decisioni hard. La comunicazione politica in tempi di crisi”. Per l’occasione si sono radunati studiosi da tutta Italia e dall’estero, che hanno dibattuto soprattutto su Twitter e i partiti nati sul web.