Posts Tagged

turchia

Nurcan Baysal ha ricevuto il premio Global Front Line Defenders: giornalista in prima linea per la difesa dei diritti umani, è impegnata da anni in progetti culturali e di cooperazione nella regione sudorientale della Turchia, dove, dal 2015, documenta numerose violazioni dei diritti umani. L’organizzazione non governativa internazionale Front Line Defenders si occupa di sostenere attivisti dei diritti umani in …

Mancano due mesi scarsi alle elezioni in Turchia e, sul fronte libertà di stampa, continuano ad arrivare notizie poco confortanti. Il 25 aprile scorso, 15 giornalisti del quotidiano Cumhuriyet, da sempre organo di riferimento dell’élite laica del Paese, sono stati condannati da due a otto anni di carcere. Fra questi ci sono l’editore, Akin Atalay, che da quasi due anni si …

Il Cpj, il comitato per la protezione dei giornalisti, ha appena lanciato a New York la sua campagna annuale Free the Press. In che cosa consiste? Chi vuole sostenere la campagna è invitato a inviare cartoline – fisiche o digitali – ai giornalisti incarcerati, per tenere vivo il ricordo del loro caso e per far sapere ai governi che li hanno …

Il governo turco ha rafforzato il controllo sulla stampa locale con alcune manovre degne di essere conosciute. Il magnate Demironen, vicino al partito Giustizia e Sviluppo (Akp) del presidente Recep Taiyyp Erdogan, ha annunciato l’acquisto della principale media holding turca, la Dogan Holding, che ha confermato essere iniziate le procedure per la vendita del gruppo a Erdogan Demirören, per il corrispettivo di …

Brutte notizie per le donne turche e, questa volta, non riguardano violenze fisiche o psicologiche ma il loro diritto allo studio. Un report dell’Egitim-Sen, il Sindacato dell’Istruzione, ha messo in luce come ci sia un progressivo abbandono scolastico e come questa tendenza si sia accentuata dopo il 2001, quando è entrata in vigore la riforma della scuola dell’allora premier, attuale …

Tunisi – La strada che dall’aeroporto conduce al centro città è drappeggiata ai lati da due bandiere, entrambe rosse, simili ma differenti: quella tunisina e quella turca.  L’occasione è la visita di due giorni, il 26 e 27 dicembre, del presidente turco Recep Tayyp Erdogan al suo omologo Beji Caid Essebsi. Un incontro che ha creato anche proteste; alcune organizzazioni  hanno …

Anche il 2017, come il precedente, si conferma un anno nero per i giornalisti. Secondo un censimento del CPJ, il Committee to Protect Journalists, per il secondo anno consecutivo, il numero di giornalisti imprigionati per il loro lavoro ha raggiunto un livello storico. CPJ ha infatti censito (al 1° dicembre 2017) 262 rappresentanti della categoria dietro le sbarre di tutto …