Posts Tagged

tunisia

Avevamo un appuntamento in centro. La mia amica mi scrive un messaggio sul telefono. Nessun preambolo: “E’ scoppiata una bomba vicino al Palmarium, in ave Bourguiba, e ci sono dei morti. Non uscire”. Ancora non si sapeva cosa fosse successo esattamente, forse ce n’era una seconda pronta a esplodere e c’era gente in fuga, ma in realtà le sue informazioni …

In Tunisia si è tornato a votare. Purtroppo solo un elettore su tre, il 34%, è andato alle urne per la tornata di voto amministrativo comunale. Sono passati sette anni dalla rivoluzione (vera o presunta) dei gelsomini e, per la Tunisia, ben poco è cambiato: se non le quote rosa, che hanno imposto il 50% di donne nelle liste elettorali. …

La rivolta del 2011 era nata nel segno della libertà, della democrazia, dell’equità del giudizio e della dignità, nel senso dell’accesso libero e giusto al lavoro, soprattutto dei giovani. La scintilla, che aveva creato focolai, veniva dal sud. Oggi, quel mondo e quel desiderio è stato tradito. Voices From Kasserine, un film documentario di 53 minuti – realizzato da Olfa Lamloum …

La mostra personale L’Aboyeur, letteralmente l’imbonitore, di Faten Rouissi, negli spazi storici del Museo del Bardo di Tunisi ha l’intento di offrire al visitatore un’opera contemporanea che dialoghi tra le radici puniche e romane; nel museo è custodita, difatti, la più grande collezione di mosaici romani al mondo. Si tratta di un progetto in partenariato con l’Agence de Mise en Valeur …

È forse una delle migliori eredità delle rivolte del sud del Mediterraneo, in particolare in Tunisia e in Egitto, che fa il paio con il fumetto d’autore satirico e la caricatura da una parte, la street art dall’altra. Il rap di lingua araba, che sostituisce le clip americane, si afferma in Tunisia all’indomani della caduta di Ben Ali (avvenuta il …

Fino al 10 marzo 2018 a Sfax, Tunisia, c’è «Cartooning for peace» (vignette per la pace). Una mostra itinerante sulla libertà d’espressione esposta alla alla Maison de France. L’esposizione si iscrive nel quadro delle attività dell’associazione omonim,a fondata nel 2006 dall’incontro di Plantu, giornalista e disegnatore di Le Monde e del settimanale francese l’Espresso, con il segretario generale delle Nazioni …

Cosa sta succedendo in Tunisia? Sembra essere esplosa una rabbia accumulata da anni, quanto per anni si è assistito al continuo impoverimento dei poveri e della classe media a favore dei ricchi che, per contro, sono diventati sempre più ricchi. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’approvazione della nuova legge finanziaria. Questa è la prima sintesi …