Posts Tagged

siria

Il 10 gennaio 2020 il giornalista iracheno Ahmed Abdul Samad è stato assassinato a Bassora, nel sud dell’Iraq. A riferirlo sono state fonti del quotidiano al-Hadath, edito in Giordania. A confermare la sua uccisione anche il CPJ, il comitato di protezione dei giornalisti, che ha mostrato anche un breve video pubblicato da Dijlah Tv, la televisione per cui Ahmed lavorava, …

«La nostra associazione è nata nel 1994 e siamo andati anche a Kobane, in Siria, nel 2015. Dopo è stato troppo pericoloso, ma abbiamo sempre sostenuto energicamente la causa curda. Cosa è accaduto? Nel giro di poche ore, dieci post con relative foto sono stati oscurati da Facebook». A parlare è Cristian Peverieri, responsabile della sezione di Venezia dell’Associazione YaBasta! …

  Il titolo è L’amante siriano (Neos edizioni), l’autore è il presidente del Caffè dei giornalisti Rosita Ferrato ed è una storia intensa, che si gioca tra Parigi e il Medio Oriente, due luoghi particolarmente cari alla fondatrice della nostra associazione. La protagonista è Lee, una giovane giornalista mossa da aspirazioni tanto concrete quanto sognanti. Nella sua vita compare Amir, poeta e scrittore …

A quasi otto anni dall’inizio della guerra in Siria, le violenze contro i giornalisti continuano a essere il pane quotidiano della cronaca. Secondo il report diffuso dal Syrian Network for Human Rights, nel 2018 sono stati 24 i giornalisti uccisi (compresi i cosiddetti citizen reporter); 28 sono rimasti feriti e 31 sono stati arrestati o sequestrati. I giornalisti sono bersaglio …

Il bilancio annuale di Reporter senza frontiere (Rsf) offre un panorama sconcertante: quest’anno sono stati ammazzati 80 giornalisti nel mondo. Sono 15 in più rispetto al 2017 e, di questi 80, 63 erano giornalisti di mestiere. «L’odio verso i giornalisti proferito e addirittura sostenuto da leader politici, religiosi o uomini d’affari senza scrupoli, ha conseguenze drammatiche. Tutto questo si trasforma in …

L’incredibile storia di Marie Colvin sbarca al cinema Nel 2012, mentre la città siriana di Homs era sotto assedio, il fotogiornalista Paul Conroy riuscì a fuggire vivo dal conflitto in corso. L’improvvisato media centre era sotto il fuoco incrociato delle forze governative siriane. I suoi colleghi Marie Colvin e Remi Ochlik erano stati appena uccisi. Al momento dell’attacco, erano con …

Dopo i bombardamenti del 4 aprile scorso, con il presunto uso di armi chimiche, e prima della dichiarazione di Donald Trump sulla volontà di colpire la Siria con l’aiuto delle truppe francesi e britanniche, i siriani – arabi e occidentali – si sono divisi in due fazioni, favorevoli e contrari. La maggioranza dell’opinione pubblica è contro queste rappresaglie. Sono stati …