Posts Tagged

professione

L’unico aspetto povero della condizione dei giornalisti in Svizzera è la legislazione. La Confederazione ha scelto di lasciare i destini del mestiere al mercato e di intervenire il meno possibile, nonostante la Costituzione approvata nel 1998 contenga ben due articoli (il 17 e il 93) dedicati ai princìpi che ispirano la professione di chi informa. L’articolo 17, intitolato “Libertà dei media”, sancisce la garanzia …

Se l’Italia è lo Stato in cui si è (inutilmente) normata a più non posso la categoria dei giornalisti, e la Gran Bretagna  è la casa del liberismo brado che di fatto garantisce più lavoro e meno precariato, la Francia è una terra di mezzo. Lo è, anzitutto, nella teoria: per ottenere la tessera, la carte de presse, non serve un esame. …

Non c’è un ordine nazionale, manca il contratto di lavoro dedicato, non si trova traccia di una legge che disciplini il mestiere o anche solo la registrazione di una testata. Il Regno Unito è la culla del common law, un sistema concepito e rafforzato dalle idee espresse nelle sentenze, insomma, l’opposto del diritto continentale basato sui codici. Non stupisce che molte professioni sguazzino nel liberalismo puro e che il caso …

Una frequentata agenzia di lavoro statunitense ha bollato a morte il mestiere del giornalista come carriera a rischio di scomparsa entro dieci anni, qualificandolo già oggi come la peggior occupazione che un giovane possa scegliere. In Italia, il primo problema della professione di chi informa è la sovrappopolazione: se, negli Stati Uniti, una persona su 5.300 fa (o prova a sopravvivere con) questo mestiere, sul nostro …

Dal primo gennaio 2014 la legge obbliga i giornalisti, professionisti e pubblicisti (purché iscritti da almeno tre anni) a frequentare corsi di formazione. Dopo più di un anno dalla messa in vigore del Dpr 137/2012, sul bollettino ufficiale del Ministero della Giustizia del 28 febbraio 2015 è comparso il testo del Regolamento della formazione professionale continua degli iscritti all’Ordine. Dopo un …

Maria Camilla Brunetti è caporedattore di Il Reportage, coraggiosa iniziativa editoriale che da cinque anni crea un trimestrale votato a un esercizio cui il giornalismo sembra voler sempre più rinunciare. Come nasce il tuo mestiere di giornalista? «Mi sono laureata in Lettere Moderne nel 2006 all’Università di Bologna e poi mi sono specializzata in Editoria, settore nel quale ho lavorato a tempo pieno …

Creare sinergie, inventarsi nuove professioni e nuove forme editoriali, sviluppare nuove idee: questi gli obiettivi dell’associazione allievi del Master in giornalismo “Giorgio Bocca” di Torino, costituitasi il 26 marzo scorso nella sede dell’Ordine dei giornalisti di Torino. Il neoeletto presidente Marco Bobbio spiega così la scelta di fondare, in concomitanza con il decennale del master in giornalismo di Torino, un’associazione …