Posts Tagged

libia

Trasmesse dalla CNN, le immagini di un’asta di migranti per 400 dollari hanno scioccato il mondo. Subito dopo lo shock, l’indignazione della società civile e della comunità internazionale non ha tardato a farsi sentire: Emmanuel Macron ha parlato di “crimini contro l’umanità” e ha chiesto una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Non appena è passata l’onda …

Non ancora emersa dal suo silenzio mortale, la Libia è ancora in crisi. Il 17 febbraio 2018 “celebrerà” gli otto anni della caduta di Muhammar Gheddafi in un contesto di divisione. Ancora in costruzione, questo Paese è sempre più perso tra la violenza interna e il silenzio delle forze internazionali. Diversi governi e milizie competono per la legittimità istituzionale, mentre …

Una interessante mostra fotografica, firmata da Narciso Contreras, 7° vincitore del Prix Carmignac di fotogiornalismo, è in esposizione al al Palazzo Reale a Milano dal 21 aprile al 13 maggio 2017. Il tema proposto ai fotografi per quest’ultima edizione era quello della Libia, essendo difficile documentare con immagini la situazione di questo paese e del brutale traffico di esseri umani che sta …

Inviati tra guerra e dialogo, questo il tema dell’incontro che ha visto protagonisti Lucia Goracci, Francesca Paci, Vera Schiavazzi, Danilo Elia al Festival della TV e dei nuovi media conclusosi domenica 10 maggio a Dogliani, in provincia di Cuneo. I conflitti sempre più pongono il problema della sicurezza per l’inviato in guerra. La linea del fronte non è più netta …

In questi anni dalla caduta del regime dittatoriale della famiglia Gheddafi, l’informazione in Libia ha subito uno stravolgimento straordinario in quantità e qualità. Ma non c’è una vera libertà di stampa perché permangono ancora nella società, e soprattutto tra le milizie armate, atteggiamenti che considerano l’informazione come lo zerbino del potere. Tuttavia, il paragone tra la fase precedente al 17 …

Il ruolo attivo delle organizzazioni della società civile in Libia dallo scoppio dell’insurrezione di Bengasi, il 17 febbraio 2011, non è mai cessato anche nelle condizioni più difficili, come quelle attuali. A titolo di esempio, citiamo dalla cronaca della stampa libica due notizie che danno il senso di questo attivismo in condizioni di guerra: a metà novembre 2014 si è …

Un nuovo tributo di sangue pagato dai media: Nasib Karnaf, volto del network Al-Wataniya, è stata rapita e assassinata, presumibilmente dallo stesso gruppo di integralisti islamici che semina il terrore nella Libia del post Gheddafi. Altro capitolo della tragica saga di un mestiere che fa sempre più notizia per… i suoi martiri.