Posts Tagged

guerra

Vi riproponiamo un dialogo di Federico Ferrero con l’inviato del Corriere della Sera, piemontese di Casale Monferrato, Marco Imarisio. Un cronista che ha raccontato i conflitti in Iraq, Afghanistan e Kosovo prima di dedicarsi ai fatti più importanti di cronaca accaduti in Europa negli ultimi anni. Firma di punta del quotidiano milanese, Imarisio è ospite dell’edizione 2018 di Aspettando Voci Scomode, …

Dopo i bombardamenti del 4 aprile scorso, con il presunto uso di armi chimiche, e prima della dichiarazione di Donald Trump sulla volontà di colpire la Siria con l’aiuto delle truppe francesi e britanniche, i siriani – arabi e occidentali – si sono divisi in due fazioni, favorevoli e contrari. La maggioranza dell’opinione pubblica è contro queste rappresaglie. Sono stati …

«Prima cercavo una risposta al perché della crudeltà della guerra, ora non più. Non c’è risposta. Le guerre che ho visto ora sono parte di me. In zone di guerra le priorità cambiamo completamente, quello che qui ci sembra importante, come ad esempio perdere il cellulare, là non conta niente». Fabio Bucciarelli, fotogiornalista e scrittore che documenta conflitti, situazioni umanitarie …

Ad Asti, è esposta la mostra “Dal nostro inviato al fronte. 100 anni di guerre nei reportage dei cronisti de La Stampa”, progetto multimediale curato dall’inviato de La Stampa Domenico Quirico, promossa da Fondazione Palazzo Mazzetti e Fondazione CrAsti, in collaborazione con il Comune di Asti e La Stampa. La mostra racconta i principali conflitti mondiali dalla Libia del 1911 …

“Finché c’è guerra c’è notizia e notizia”, titolava un contributo del giornalista Giampaolo Cadalanu a un Quaderno speciale di Limes del 2012, dedicato ai mezzi di comunicazione di massa come strumento e terreno di scontro dell’agenda delle grandi politiche mondiali. Che il controllo dei media fosse un’arma potentissima non è una novità – era ben chiaro a dittatori di ogni epoca …

L’assassinio di Anja Niedringhaus è un altro capitolo di una storia di violenza e intolleranza. Il mondo perde una fotoreporter di classe assoluta, capace di documentare con efficacia le guerre nel mondo così come i più grandi eventi sportivi.  

Federica Miglio, fotografa e documentarista, commenta i suoi lavori più recenti legati alle zone di conflitto, proponendo un racconto imparziale, dove il tema “guerra e ambiente” trascende i confini nazionali, politici e confessionali. Un invito alla minoranza di lettori e spettatori interessati a diventare massa critica.