Posts Tagged

fotoreporter

La Citè de la Culture di Tunisi, per tre giorni, è stata la casa mondiale del giornalismo grazie alle Assises  Internationales du Journalisme. Direttori, caporedattori di grandi testate, operatori, reporter, corrispondenti, inviati, cameraman donna con colorati veli in testa, fotografi. Un meeting importante, il primo in Africa e nel mondo arabo; una pazza folla di giornalisti accorsi con l’idea di …

«Ogni sua fotografia è un certificato di presenza»: con queste parole prese in prestito a Susan Sontag, Marcella Filippa, direttore della Fondazione Vera Nocentini, omaggia il lavoro della fotografa Andreja Restek dedicato alla Siria e raccolto nella mostra «Shamal soffia su Torino», inaugurata il 3 ottobre – non a caso, in memoria della strage dei migranti nel naufragio di Lampedusa …

Come si racconta la guerra? E com’è cambiato il reportage, in particolare di guerra, nel corso del tempo? «La vocazione del giornalismo di guerra oggi è minacciata dalla restrizione della libertà di stampa nel mondo: la mancata protezione dei reporter rende inaccessibile il teatro di molti conflitti, con la conseguente assenza di informazione per l’opinione pubblica. Raccontare ciò che accade …

I loro scatti hanno fatto il giro dell’Italia e sono ritornati a Torino, più precisamente nella Main Hall del Campus Luigi Einaudi, dove saranno esposti fino al 26 ottobre. I fotoreporter e i videomaker indipendenti torinesi che hanno realizzato il reportage collettivo «Exodos» per raccontare il volto umano delle migrazioni hanno ritratto alcuni dei momenti e dei luoghi più drammatici della …

«Un racconto collettivo che interroga le coscienze e chiede di non dimenticare»: apre con questo messaggio la mostra «Exodos – Rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione», ospitata nello spazio della Regione Piemonte a Torino in piazza Castello 165, fino al 24 febbraio, con ingresso gratuito. In mostra sono esposte quaranta immagini e due video, frutto del lavoro di dieci …

«Il primo reportage che ho fatto, è stato alla frontiera con il Messico, per vedere la situazione in quella zona. Avevo 22 anni, ero sola e sapevo poco lo spagnolo». Così Jodi Hilton, americana di Boston, ricorda l’inizio della sua carriera di fotoreporter. Eppure non è una “guerriera”: minuta, riservata, rispettosa delle persone che inquadra con il suo obiettivo, Jodi …

Quattordici donne “armate” solo della loro macchina fotografica, in prima linea nei punti caldi del mondo dove ci sono guerre, conflitti, miserie e drammi umani. Con coraggio, sensibilità e professionalità ci aiutano a capire, a non dimenticare, a fermarci a pensare. Palazzo Madama (a Torino) presenta, dal 7 ottobre al 13 novembre 2016, In prima linea. Donne fotoreporter in luoghi di …