Posts Tagged

egitto

“Manga” in Giappone o “Comics” negli Stati Uniti, è l’espressione “qissa mussawwara”, cioè “storia illustrata”, che designa il fumetto in Egitto. E se la storia di Mazg fosse stata raccontata in un fumetto, la striscia della prima vignetta indicherebbe senza dubbio: “È al primo piano di un edificio, su una strada trafficata nel quartiere Wust el Balad, cuore del Cairo, …

Ora che il cosiddetto “emendamento Regeni” è stato approvato, confermando il blocco della fornitura all’Egitto di pezzi di ricambio per i caccia F16, la classe politica, l’opinione pubblica e i media sono tornati a interessarsi al caso del ricercatore torturato e ucciso in Egitto alla fine del gennaio scorso, mentre svolgeva le sue ricerche sui sindacati indipendenti. Una vicenda drammatica …

Mentre in Turchia, Vice News sta lottando proprio in queste ore per la liberazione dell’interprete iracheno, fermato il 28 agosto insieme ai britannici Jake Hanrahan e Philip Pendlebury (rilasciati il 2 settembre) e incriminati per “coinvolgimento in attività terroristiche” con il gruppo Stato islamico , è di pochi giorni la notizia dall’Egitto della condanna a 3 anni dell’australiano Peter Greste, …

«D’ora in poi i giornalisti non prenderanno più l’iniziativa di pubblicare qualsiasi notizia in fretta o imprecisa, che non rientri nei parametri della nuova legge».  (Safwat al-Allam, docente all’Università del Cairo) Un articolo controverso di una legge egiziana appena approvata prevede un’ammenda molto pesante per i giornalisti e i media, compresi quelli stranieri, che riporteranno informazioni che contraddicono i comunicati e …

Il libro Foulards e imeni, perché il Medio Oriente deve fare la sua rivoluzione sessuale (edito da Belfond, disponibile in lingua francese) è un’invettiva come ce ne sono poche nel mondo arabo e mussulmano, e tanto meno fatte da una donna. La sua autrice, Mona Eltahawy, giornalista egiziana-americana, è nata in Egitto, paese che ha lasciato all’età di sette anni. …

Il Fronte per la difesa dei giornalisti e dei diritti dei cittadini, creato al Cairo all’inizio del novembre scorso, è parte di una campagna in corso contro una dichiarazione di lealtà allo stato, già sottoscritta da diversi editori dei principali quotidiani, nella quale gli editori annunciavano l’applicazione delle misure di auto-censura. In particolare, gli editori hanno annunciato che si asterranno …

Giuseppe Acconcia, corrispondente del Manifesto dall’Egitto, ha lavorato in Libia, Kurdistan, Iran. Ha vissuto e vive in Egitto, dove ha potuto seguire da vicino le rivolte egiziane del 2011, le elezioni del 2012, 2013 e 2014 che hanno portato al succedersi di un regime militare e al colpo di stato del 2013. I suoi articoli sono stati tradotti in inglese, …