Posts Tagged

diffamazione

diffamazione a mezzo stampa
In questi anni, il Caffè ha raccontato il dibattito che ruota intorno a un’antica legge del codice penale italiano. Quella che prevede il carcere per il reato di diffamazione a mezzo stampa. Già cinque anni fa, in Parlamento, sembrava che fosse cosa fatta. Attenzione: nessuno chiede una salvaguardia per i giornalisti che ledono la reputazione e l’onore di terzi. Spesso, …

Lunedì 25 marzo 2019 aprono gli Stati Generali dell’editoria, voluti dal sottosegretario Crimi per valutare lo stato di salute dell’informazione italiana e – si spera – proporre soluzioni per la crisi che affligge un settore fondamentale per la società, l’informazione. La situazione dell’editoria e del giornalismo in Italia è vittima, da almeno dieci anni, di un calo di tutti gli …

  Il caso di Concita De Gregorio, costretta a pagare di tasca sua per centinaia di cause che riguardano articoli non scritti da lei, e per i quali l’editore si è dileguato, è l’ultimo (magari lo fosse davvero…) rigo di una storia indecente, che sta rovinando l’esistenza di molti – spesso giovani e spiantati – giornalisti.  In un’intervista al quotidiano …

Anche il giornalismo ha il suo cantiere infinito, la sua Salerno-Reggio che è stata inaugurata per sei decadi consecutive senza essere stata completata. Del reato di diffamazione a mezzo stampa, che ancora prevede il carcere per i giornalisti come si stabilì nel 1948, si discute da tempi immemori. Ma non è cambiato nulla: la legge continua a prevedere la galera, …

Immaginate un proprietario di un giornale che si presenta in tribunale per chiedere ai magistrati di non applicare contro di lui la legge che condanna i giornalisti (e gli editori) per diffamazione. Immaginate una corte che non solo gli dà ragione ma, in aggiunta, dichiara che la legge in questione è incostituzionale. Tutto ciò è successo. Solo che, a differenza …

Il 2 novembre si celebra la Giornata Mondiale per la fine delle impunità per i crimini contro i giornalisti, un’iniziativa dell’Onu che cade nell’anniversario dell’uccisione di due giornalisti francesi in Mali, Ghislaine Dupont e Claude Verlon. In Italia, per l’occasione, la onlus Ossigeno per l’informazione (che si occupa di tutelare i giornalisti minacciati nel nostro Paese) ha organizzato a Roma, Palazzo …

Una delle maniere più moderne per legare le mani e chiudere la bocca ai giornalisti è la richiesta di risarcimento dei danni per articoli ritenuti diffamatori. Una pratica comune anche in Italia, con lo strumento delle querele preventive e spesso temerarie (che il Caffè ha seguìto con attenzione da tempo, in attesa di una nuova legge di disciplina della materia …