Posts Tagged

censura

La libertà di stampa è al centro della riflessione proposta da “Voci scomode”, l’appuntamento annuale organizzato dal Caffè dei giornalisti in partnership con il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes di Parigi, giunto alla terza edizione. Le testimonianze dei giornalisti rifugiati e degli inviati nell’area siro-irachena e turca per comprendere la svolta …

Rendere pubbliche le notizie censurate e “nascoste” dai media mainstream, promuovere un giornalismo investigativo indipendente, un’alfabetizzazione mediatica e un pensiero critico, educare il pubblico sull’importanza di una vera libertà di stampa a sostegno della democrazia. Questi gli obiettivi di Project Censored, diretto da Mickey Huff e fondato nel 1976 da Carl Jensen alla Sonoma State University (California) come programma di …

Un editoriale del 10 agosto pubblicato sul New York Times ha rivelato l’esistenza di un documento di 1.176 pagine, redatto dal Dipartimento della difesa statunitense, che contiene passaggi allarmanti (e un lessico che si presumeva abbandonato da tempo) sulla professione del giornalismo. Il documento è una versione aggiornata delle linee guida legali a beneficio degli ufficiali in comando. Per i militari …

La decisione del premier Erdogan, che ha bloccato Twitter in tutta la Turchia per evitare la diffusione di notizie per lui pregiudizievoli in vista delle elezioni di fine mese, ha messo in allarme la comunità internazionale e solleva interrogativi sull’effettiva libertà di un Paese candidato all’ingresso nella UE.

Nelle scorse settimane, la vicenda che ha coinvolto la famiglia del senatore calabrese Antonio Gentile ha tenuto banco, dopo la diffusione di un’intercettazione telefonica. Per la mancata pubblicazione di un’edizione de L’ora della Calabria, i magistrati hanno aperto un’indagine per violenza privata.

Il caso che ha coinvolto il sottosegretario Antonio Gentile sottende una vicenda, al di là dei fatti da provare, che rimanda al rapporto tra il potere e i “cani da guardia” dell’informazione. Anche nel mondo dell’editoria tecnologica, i metodi della censura rimangono gli stessi: basta una telefonata allusiva.

Sabato 24 novembre, al Salone del Libro di Pisa, la presentazione del libro “Sansür: Censura. Giornalisti in Turchia” di Marco Cesario, frutto di un viaggio in Turchia che l’autore ha effettuato nelle pieghe del giornalismo in Turchia.