Home»Professione giornalista»Parliamo di …

Parliamo di …

0
Shares
Pinterest Google+

Per alcuni è libertà, per altri condivisione: ma l’informazione dei nostri giorni è anche fretta, passione, espressione della civiltà di un popolo; è stare in trincea a raccontare, cercare la verità, con accuratezza, professionalità. E il giornalista? A voi dedurlo dalle risposte raccolte per noi da Nadia Redoglia.

SevergniniBeppe Severgnini
I cinici uccidono il giornalismo. Ma gli scettici e gli ironici lo resuscitano.

Lirio Abbate
Il giornalismo è libertà di movimento per perlustrare e poi raccontare tutto il panorama dell’informazione ovvero tutto ciò che è intorno a noi. Ma l’esperienza mi ha dimostrato che, sempre di più, quella libertà m’è impedita persino di sognarla.

Oliviero Beha
Oggi il giornalismo è prevalentemente “prima lo scrivo e poi lo penso”.

Mario Calabresi
Non esiste giornalismo senza curiosità e non esiste giornalismo senza la capacità di condividere.

Concita De Gregorio
Giornalismo? E’ principalmente solitudine considerato che è il miglior antidoto alla corruzione. E’ un mestiere che si fa da soli: mai aspettare qualcosa, da nessuno. Si deve sempre stare in trincea, cercando le ragioni dentro di sé. Il carburante che mette tutto in moto è la passione.

Lorenzo Del Boca
Il giornalismo dovrebbe essere la cartina al tornasole della civiltà del Paese. Ieri il cronista era necessariamente tuttologo. Prima di occuparsene, studiava il caso, l’evento, la materia. Oggi il giornalismo è pressoché rosario del gossip, talvolta anche indigeribile. Siccome siamo bersagliati da migliaia di notizie che arrivano da tutte le parti alla velocità della luce – di questo passo arriveremo ad avere la notizia prima… dell’accadimento del fatto – il mestiere del giornalista dovrebbe essere quello di approfondirla. Ciò richiede però una preparazione specifica e dunque anche il giornalismo dovrà suddividersi in specializzazioni per cronisti… specializzati? 

Previous post

Media come armi

Next post

Dall'inviato di Parigi