Home»Agenda»DyMove: il concorso giornalistico che premia la diversità

DyMove: il concorso giornalistico che premia la diversità

0
Shares
Pinterest Google+

dymoveUn’occasione per ragionare di diversità in uno degli spazi più esposti alla discriminazione, quale è il mondo del lavoro. Questa la finalità del progetto europeo DyMove – Diversity On The Move che vede capofila l’Unar, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, nella ricerca di buone pratiche di diversity management in ambito lavorativo e nella pubblica amministrazione. Una delle azioni intraprese è la realizzazione di percorsi formativi nelle scuole di giornalismo riconosciute dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e l’ideazione, insieme all’Associazione Carta di Roma, del premio DyMove, un concorso giornalistico riservato agli studenti delle scuole di giornalismo e agli under 35 iscritti all’Albo dei giornalisti sui temi della diversità e dell’inserimento lavorativo di categorie a rischio di discriminazione.

Sono ammessi al concorso articoli inediti in lingua italiana di lunghezza non superiore alle 10.000 battute che abbiano per tema  l’inserimento  e la valorizzazione della diversità nel mondo del lavoro. In particolare, si fa riferimento alle  categorie esposte al rischio di discriminazione su base etnica e razziale, di orientamento sessuale e identità di genere, di età, di disabilità, di religione.
L’articolo vincitore sarà premiato con 1000 euro e la pubblicazione sul periodico online Repubblica.it, media partner del progetto.
Per partecipare si dovrà inviare la domanda insieme all’elaborato entro e non oltre il 30 giugno 2015 all’indirizzo mail unar@governo.it oppure al seguente indirizzo:
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, largo Chigi 19, 00187, Roma.

Previous post

Reportage a fumetti, tra migrazione e integrazione

Next post

Media e scrittori, incontri mediterranei