Home»Libertà di stampa»Dal Camerun: la storia di René Dassié

Dal Camerun: la storia di René Dassié

0
Shares
Pinterest Google+

dassieRené Dassié, originario del Camerun, dov’è nato 43 anni fa, una laurea in Scienze Politiche e un master in giornalismo, ha lavorato alla redazione del tri-settimanale “Le Messager” come capo del servizio internazionale. È stato caporedattore del sito Afrik.com e membro dell’organizzazione non governativa Transparency International Cameroun, che si occupa di lotta alla corruzione.

In seguito alle sue inchieste sui crimini commessi dall’esercito del suo Paese, è stato  accusato ingiustamente di aver progettato un colpo di stato. Arrestato, durante la detenzione ha subito intimidazioni e violenze. Lasciato il suo Paese nel 2003, è rifugiato politico ed è ospite della Maison des Journalistes di Parigi. Dalla Francia continua a portare avanti il suo impegno a favore della libertà di stampa e di espressione.

René Dassié è uno dei protagonisti di Voci Scomode, a Torino il 27 novembre (ore 15 – Aula Magna del Campus Luigi Einaudi).

Previous post

Dal Ruanda alla Mdj: Marie Angélique Ingabire

Next post

Ambiente e media, un codice contro le bufale