Posts In Category

Sponde del Mediterraneo

Trasmesse dalla CNN, le immagini di un’asta di migranti per 400 dollari hanno scioccato il mondo. Subito dopo lo shock, l’indignazione della società civile e della comunità internazionale non ha tardato a farsi sentire: Emmanuel Macron ha parlato di “crimini contro l’umanità” e ha chiesto una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Non appena è passata l’onda …

L’autoproclamato Stato islamico ha mobilitato decine di migliaia di persone provenienti da 120 Paesi di tutto il mondo per combattere in Iraq e Siria. Mentre lo Stato islamico continua perdere territorio, le lezioni tratte da precedenti conflitti, dove erano coinvolti foreign fighters, potrebbero essere indicative e utili da osservare. La “jihad anti-sovietica” in Afghanistan degli anni ’80 fu il primo …

Non ancora emersa dal suo silenzio mortale, la Libia è ancora in crisi. Il 17 febbraio 2018 “celebrerà” gli otto anni della caduta di Muhammar Gheddafi in un contesto di divisione. Ancora in costruzione, questo Paese è sempre più perso tra la violenza interna e il silenzio delle forze internazionali. Diversi governi e milizie competono per la legittimità istituzionale, mentre …

Brutte notizie per le donne turche e, questa volta, non riguardano violenze fisiche o psicologiche ma il loro diritto allo studio. Un report dell’Egitim-Sen, il Sindacato dell’Istruzione, ha messo in luce come ci sia un progressivo abbandono scolastico e come questa tendenza si sia accentuata dopo il 2001, quando è entrata in vigore la riforma della scuola dell’allora premier, attuale …

Cosa sta succedendo in Tunisia? Sembra essere esplosa una rabbia accumulata da anni, quanto per anni si è assistito al continuo impoverimento dei poveri e della classe media a favore dei ricchi che, per contro, sono diventati sempre più ricchi. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’approvazione della nuova legge finanziaria. Questa è la prima sintesi …

Centinaia di vittime marocchine sono state in grado di testimoniare sui tempi della tortura e della sparizione forzata, guidata da Hassan II (1961-1999), grazie ai cinque anni di “nuovo testamento” dichiarati da suo figlio e attuale re del Marocco, Mohamed VI. L’obiettivo? «Girare la pagina nera», frase che era anche lo slogan politico ufficiale del figlio: girare pagina su storie …

80mila foto, scattate da 5034 fotografi di tutto il mondo e pubblicate sulle principali testate internazionali: questi i numeri dei partecipanti all’edizione 2017 del World Press Photo, il più grande concorso di fotogiornalismo al mondo nato ad Amsterdam nel 1955 per tutelare la libertà di informazione, inchiesta e espressione come diritti inalienabili e promuovere il foto-giornalismo di qualità. Ogni anno, …