Posts In Category

Professione giornalista

La grottesca notizia dell’arresto di un giornalista pubblicista 79enne di Reggio Calabria, Francesco Gangemi, purtroppo rimasta in gran parte confinata su siti web locali, riporta (o dovrebbe riportare) l’attenzione su un problema annoso, quello della responsabilità penale dei giornalisti per il reato di diffamazione.

Un incontro, “Convenzione di Istanbul e Media”, per parlare della responsabilità di chi fa informazione nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema della violenza contro le donne. Perchè, a partire delle parole, cominci un profondo cambiamento culturale.

Si è appena chiusa la 65a edizione del Concorso internazionale per la radio, la televisione e il web, Prix Italia, svoltosi a Torino dal 21 al 26 settembre 2013. Ecco tre servizi del Caffè dei Giornalisti su alcuni passaggi di questo momento importante per il giornalismo e la cultura.

Il Prix Italia si sposta verso il Sud del mondo. Lo fa con un incontro internazionale, organizzato nel pomeriggio di martedì 24 settembre al Museo della Radio e dedicato a indagare quale sia il ruolo degli attori coinvolti nelle situazioni di emergenza, o meglio, come gli uomini e le donne dei Paesi in via di sviluppo possano comunicare in prima persona gli eventi di cui sono protagonisti.

Sono entrate a far parte delle abitudini di consumo degli italiani. Per alcuni, addirittura, sono un vero e proprio oggetto di culto. Hanno suscitato l’attenzione anche dei critici più esigenti. Le serie tv ormai occupano un ruolo fondamentale nell’offerta televisiva di intrattenimento.

C’è ancora bisogno dei corrispondenti esteri? È la domanda attorno cui si è svolta la terza sessione del convegno internazionale “Il giornalismo nell’era multimediale: costruire un nuovo rapporto di fiducia” a cura dell’Unione Europea di Radiodiffusione (EBU/UER).

Il mio primo vero incontro con Quirico è stato dalle pagine dei giornali. L’inviato da Parigi era nel frattempo diventato un reporter in prima linea per le pagine de La Stampa con pagine attiranti, meravigliose, foto in parole di paesi lontani. Mi accingevo sempre a leggere i suoi pezzi, affascinata; anche un po’ incantata…