Posts In Category

Libertà di stampa

La rielezione del presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha segnato una nuova e durissima repressione della stampa locale. Nonostante una scarsa partecipazione alle elezioni presidenziali dello scorso marzo, con un’affluenza ferma al 41% dopo tre giorni di voto, al-Sisi è stato confermato per il suo secondo mandato con il 97% dei voti. L’altro candidato, Moussa Moustafa Moussa, del partito al-Ghad, …

Il Cpj, il comitato per la protezione dei giornalisti, ha appena lanciato a New York la sua campagna annuale Free the Press. In che cosa consiste? Chi vuole sostenere la campagna è invitato a inviare cartoline – fisiche o digitali – ai giornalisti incarcerati, per tenere vivo il ricordo del loro caso e per far sapere ai governi che li hanno …

Leggere a posteriori la narrativa giornalistica di un fatto è sempre affascinante ed è fonte di ottima riflessione sul nostro mestiere. La struttura della narrativa, a distanza di tempo, ci riporta alla dimensione di spettatori di noi stessi, che per mestiere siamo i narratori. Il tema dell’immigrazione è centrale nel dibattito pubblico e nel racconto giornalistico: lo è diventato dal …

Il governo turco ha rafforzato il controllo sulla stampa locale con alcune manovre degne di essere conosciute. Il magnate Demironen, vicino al partito Giustizia e Sviluppo (Akp) del presidente Recep Taiyyp Erdogan, ha annunciato l’acquisto della principale media holding turca, la Dogan Holding, che ha confermato essere iniziate le procedure per la vendita del gruppo a Erdogan Demirören, per il corrispettivo di …

«Volevamo mettere le cose in chiaro, far capire da subito come la pensiamo». Giacomo Traini, fumettista e illustratore, spiega così il progetto che sta alla base di Stormi, una rivista online di graphic journalism ideata da lui e da Mattia Ferri, entrambi autori della casa editrice BeccoGiallo, specializzata in fumetti di impegno civile. Da qui nasce l’idea di creare una …

È un inno alla libertà e al buon uso della stessa, l’ultimo film di Steven Spielberg. Con The Post, infatti, siamo tutti invitati a prendere posizione e a collocare l’asticella del nostro senso di responsabilità un po’ più in alto. E per tutti si intende chiunque abbia a cuore la buona informazione, chiunque creda nel dovere di un cronista di ricercare …

  L’alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Raad al-Hussein, ha accusato le autorità egiziane di creare un «clima pervasivo di intimidazione» con la soppressione della libertà di espressione in corso nei media locali. In particolare, nel report si fa riferimento ad alcune misure decise dal presidente, Abdel Fattah al-Sisi, in vista delle elezioni. «Potenziali candidati sono stati …