Posts In Category

Incontri del Caffè

Insignito del premio “Laico dell’anno” per essersi distinto in ambito editoriale e giornalistico nella promozione della cultura della laicità, Paolo Flores D’Arcais, fondatore e direttore di Micromega, la più diffusa rivista di filosofia politica in Italia, non ha mancato l’occasione per una riflessione sulla libertà di espressione. Nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Torino martedì 10 marzo, prima di ricevere …

Sono oltre 31 mila in Italia i giornalisti autonomi, secondo i dati raccolti da Lsdi (Libertà di stampa diritto all’informazione). Un numero molto più significativo rispetto a quello dei giornalisti con un contratto di lavoro dipendente, appena 18.547. Eppure la loro voce ha ancora bisogno di un megafono per farsi sentire. Con questo spirito i 216 freelance riuniti nel gruppo …

Raccontare la crisi. Lo scrittore Angelo Ferracuti, insieme a Ennio Brilli, autore di reportage, ci spiega come farlo. È questo, infatti, il cuore del lavoro di documentazione al quale si stanno dedicando. Ne hanno parlato durante il XXI Seminario di formazione per giornalisti dal titolo “Rimozioni”, organizzato da Redattore Sociale a Capodarco. «In Italia la crisi è raccontata male, in …

Ogni libertà non è scontata, nessun diritto è acquisito per sempre. Zara Mourtazalieva e Agil Khalilov ne sono una testimonianza. Invitati a parlare di libertà di stampa davanti alla platea degli studenti dell’Università di Torino il 28 novembre, con il racconto della loro storia hanno avvicinato i ragazzi alla consapevolezza che la democrazia riguarda persone concrete nella società, non è un’idea astratta. …

Il Caffè dei Giornalisti augura a tutti voi un sereno Natale e un felice 2015! Rosita Ferrato

Voci scomode, in Italia, sono quelle di molti e seri giornalisti che fanno indagini in territori di mafia o nel mondo degli affari lobbistici, quelli che per le loro inchieste sono stati messi sotto scorta, quelli di cui non si conosce spesso neppure il volto o il nome, ma a cui è legata la speranza di arrivare a comprendere e …

Presso l’aula magna del campus universitario Luigi Einaudi di Torino gli studenti hanno accolto, nella seconda giornata di Voci scomode, il direttore della Maison des Journalistes, Darline Cothière, accompagnata dalla collaboratrice della Maison Elisa Viola Rossi, e due giovani giornalisti fuggiti dal loro Paese per aver difeso la libertà di informazione, la cecena Zara Mourtazalieva (a 29 anni ha già scontato più …