Author Archive

Rosita Ferrato

Rosita Ferrato

Giornalista professionista, ha collaborato – tra l’altro – con testate giornalistiche Rai e Mondadori, con il periodico italo-rumeno Noua Comunitate (di cui è stata caporedattrice), con l’agenzia di stampa nazionale Redattore sociale, con le testate Eco, Nuova società, Turin e Babelmed, il sito delle culture mediterranee.
E’ anche scrittrice e fotografa: al suo attivo libri di viaggio (“Albania, sguardi di una reporter” e “Albania. Un piccolo mondo antico tra Balcani e Mediterraneo”) e di costume (“Le Piere”, “Le divine”, “I gagà”); dal suo più recente reportage fotografico è nata la mostra “Primavera a Tunisi”. L'ultimo lavoro, il romanzo "L'amante siriano" (Neos Edizioni). Si racconta sul blog www.rositaferrato.it

Il mio primo vero incontro con Quirico è stato dalle pagine dei giornali. L’inviato da Parigi era nel frattempo diventato un reporter in prima linea per le pagine de La Stampa con pagine attiranti, meravigliose, foto in parole di paesi lontani. Mi accingevo sempre a leggere i suoi pezzi, affascinata; anche un po’ incantata…

BARD (AO) Il 1960 è un anno cruciale per l’agenzia, e il presidente della cooperativa, si rivolge all’assemblea con una domanda: “Perché siamo in Magnum?”. Presso il forte di Bard, una mostra di capolavori senza tempo dei più grandi nomi della fotografia. La mostra “Magnum Contact Sheets” al Forte di Bard, fino al 20/11.

12 scrittori e giornalisti che raccontano 12 imprese innovative in 12 racconti. Il volume si chiama Imprese d’autore ed è edito da La Stampa (e veduto assieme al quotidiano), in collaborazione con la Fondazione Human Plus, Camera di Commercio di Torino e il Politecnico.

Alberto Sinigaglia, recentemente rieletto Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, risponde a Rosita Ferrato, sul giornalismo e sulla professione che cambia.

Giovedì 30 maggio, alle 21, a Palazzo Ceriana Mayneri, presentazione del libro “Una volta era un paese”, di Stefano Tallia “La ex Jugoslavia è terra di gente aperta e ospitale. Gente che, fino al 1991, ha vissuto in pace ignorando le differenze tra cattolici, ortodossi, musulmani, serbi e croati…”

Dopo Robert Capa, arriva a Torino un’altra importante retrospettiva: quella del francese Elliott Erwitt, anche lui dell’agenzia Magnum e tra i più grandi fotografi di sempre.

Cecile Kyenge, l’umana presenza tra il tam-tam di milioni di cuori… Dal Salone internazionale del Libro 2013, la nostra Nadia Redoglia riporta l’incontro con il Ministro dell’integrazione.