Author Archive

Rosita Ferrato

Rosita Ferrato

Giornalista professionista, ha collaborato – tra l’altro – con testate giornalistiche Rai e Mondadori, con il periodico italo-rumeno Noua Comunitate (di cui è stata caporedattrice), con l’agenzia di stampa nazionale Redattore sociale, con le testate Eco, Nuova società, Turin e Babelmed, il sito delle culture mediterranee.
E’ anche scrittrice e fotografa: al suo attivo libri di viaggio (“Albania, sguardi di una reporter” e “Albania. Un piccolo mondo antico tra Balcani e Mediterraneo”) e di costume (“Le Piere”, “Le divine”, “I gagà”); dal suo più recente reportage fotografico è nata la mostra “Primavera a Tunisi”.
Si racconta sul blog www.rositaferrato.it

Al Circolo dei lettori di Torino è stato presentato Sgretolamento, un volume curato dall’inviato speciale del Corriere della sera Antonio Ferrari. L’autore ha dialogato con Mimmo Candito e Giulietto Chiesa sulla figura dell’inviato e sul suo ruolo chiave: intervistare de visu i potenti, capire, incalzare, raccontare la verità.

Eve Arnold è stata una grande reporter, una delle più grandi fotografe del ‘900, l’unica donna ad entrare a far parte della celeberrima agenzia Magnum. Arnold è stata però anche, e prima di tutto una donna, e nei suoi lavori questo emerge con forza. di Rosita Ferrato

Presentato al Circolo dei Lettori “In mongolfiera contro un albero.  Vita vera del giornalista della porta accanto” del giornalista de La Stampa Luigi Grassia: il mondo delle redazioni vissuto e raccontato da un uomo normale, che ha alternato alla “cucina” del giornale viaggi in 50 Paesi diversi.

Il romanzo è un gioiellino: di quelli che ti godi pagina per pagina. Caustico, umoristico, intelligente e stilato con accuratezza estrema. Scoop, in italiano L’inviato speciale, è il volume scritto dal giornalista e inviato inglese Evelyn Waugh nel 1938. di Rosita Ferrato

A margine del convegno di Palazzo Paesana, Rosita Ferrato ha intervistato il regista e autore di Radici (Rai Tre) Davide Demichelis, giornalista esperto di tematiche legate all’immigrazione e profondo conoscitore di realtà che svelano i vissuti, le difficoltà e le esperienze di popoli di tutto il mondo. 

Il Palazzo Saluzzo Paesana ha ospitato, venerdì 20 dicembre, l’ultimo evento dell’anno del Caffè dei Giornalisti. Un incontro dal titolo “Media e immigrazione. Parlarne come…” organizzato in occasione dell’uscita del numero della Turin e per festeggiare la collaborazione del Caffè con la rivista.  di Elisa Gallo

In occasione dell’uscita del settimo numero di Turin, dedicato all’immigrazione, passata e presente, nella nostra città, il Caffè dei Giornalisti organizza l’incontro Media e Immigrazione, parlarne come… per offrire un tavolo di confronto e riflessione sul ruolo svolto dai media riguardo al tema dell’immigrazione.