Author Archive

Federico Ferrero

Federico Ferrero

Ha scritto e scrive, in ordine sparso, per il Corriere della sera sulle pagine di Torino, per corriere.it, l'Unità, l'Espresso, il Riformista, pagina99, Undici.
Dal 2005 racconta il tennis su Eurosport e firma per Il Tennis Italiano. Per l’editore ADD ha scritto Alla fine della fiera - Tangentopoli vent'anni dopo (2012). Per Rizzoli, "Palpa - Il più grande di tutti" (2019).

Coautore del documentario Langhe Doc, nomination al David di Donatello. Nel 2012 ha vinto il premio Dardanello.

federicoferrero.it

diffamazione a mezzo stampa
In questi anni, il Caffè ha raccontato il dibattito che ruota intorno a un’antica legge del codice penale italiano. Quella che prevede il carcere per il reato di diffamazione a mezzo stampa. Già cinque anni fa, in Parlamento, sembrava che fosse cosa fatta. Attenzione: nessuno chiede una salvaguardia per i giornalisti che ledono la reputazione e l’onore di terzi. Spesso, …

Archiviata, probabilmente per sempre, la storia degli Stati Generali dell’editoria, senza che nulla sia stato toccato, il governo in carica ha riesumato un’altra questione sospesa da anni: quella dell’equo compenso per i giornalisti freelance. Il sottosegretario con delega all’Informazione e all’Editoria, Andrea Martella, ha infatti deciso di firmare per la ricostituzione della Commissione per l’equo compenso nel settore giornalistico. Un …

Oggi alla Francia, domani all’Italia. Il 24 ottobre 2019 entra in vigore in Francia la direttiva europea sul diritto d’autore, le cui conseguenze sul lavoro di giornalisti e fotografi sono pesanti. Il nodo della questione è semplice: Google, che produce reddito con una quantità immane di testi e immagini altrui, non intende corrispondere alcun pagamento agli editori per la pubblicazione …

Si avvicina la sesta edizione di Voci Scomode – Storie di chi sfida il potere, la giornata dedicata alla libertà di stampa e curata dal Caffè dei giornalisti insieme alla Maison des Journalistes di Parigi. Quest’anno ci occuperemo dello Yemen, uno Stato scosso da una guerra civile che prosegue nel mietere vittime innocenti. Raccontare lo Yemen, attraverso le esperienze di …

Si chiama Zhan Wenmin e, per parecchio tempo, è stata una delle giornaliste più temute in Cina. Il New York Times ha raccontato la sua storia, una vicenda che parte da una carriera lanciata: a 45 anni era diventata una delle reporter investigative più brave del Paese, capace di scovare storie di abusi da parte delle forze dell’ordine, disastri ecologici, …

La Finlandia è la culla della libertà di stampa: un Paese che da anni è in cima al ranking mondiale di Reporter senza frontiere e che si distingue per la difesa delle prerogative dell’informazione. Attualmente la Finlandia presiede il Consiglio dell’UE – ha sostituito la Romania, giunta a fine mandato – e l’organo ha avviato una serie di consultazioni per …

Alcune sono notissime: «Turatevi il naso e votate DC». L’ha detta Indro Montanelli, tutti la citano come frase di Indro Montanelli. Sorpresa: non è di Montanelli, ma di Gaetano Salvemini. Ma le storie di (false) citazioni si sprecano: Giulio Andreotti, chi se non l’onnipotente presidente de Consiglio e leader democristiano partorì il brillantissimo «A pensare male si fa peccato ma …