Author Archive

Elisabetta Gatto

Elisabetta Gatto

Giornalista freelance, documentarista e ricercatrice indipendente. Ha svolto ricerca sul campo in Italia e all'estero sul tema delle migrazioni, dei consumi e degli stereotipi culturali. È autrice di documentari sociali sulla violenza di genere, sulle pari opportunità, sulla tratta dei migranti, sulla formazione dell'identità dei figli adottivi: in Benin sul traffico delle bambine e delle ragazze, a Curaçao sul multiculturalismo, in Patagonia e Terra del Fuoco sull’eredità indigena fueghina, in Guatemala sulla cultura del mais. Si occupa di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso interventi museali e laboratori di narrazione.
Collabora anche con Mezzopieno News e Babelmed.

Una buona informazione per una buona democrazia. Con questo motto, Trento ha deciso di ospitare venerdì 18 e sabato 19 novembre la quinta edizione del Premio Roberto Morrione,  dedicato al giornalismo investigativo. L’assessora Sara Ferrari ha ribadito: “Tutti noi, indipendentemente dal ruolo che abbiamo o da quale sia il nostro lavoro, esercitiamo i nostri diritti e doveri di cittadinanza grazie …

Un anno fa moriva Vera Schiavazzi. Come ha ricordato la sua collega Alessandra Comazzi durante un evento in sua memoria al Circolo della Stampa di Torino, la notizia della sua morte è stata data proprio in quella sede il 22 ottobre scorso, mentre molti giornalisti erano riuniti in quella che è la casa dei giornalisti per assistere alla presentazione del …

Sono passati dieci anni da quando la documentarista franco-britannica Manon Loizeau insieme ad Alexis Marant ha girato “La malédiction de naître fille”. Eppure è un documentario tristemente attuale. Si può persino affermare che la situazione sia peggiorata, perché a oggi sono 200 milioni le “missing women”, le donne mancanti all’appello. Vittime del pregiudizio che vuole che una figlia femmina sia …

«L’errore di fondo in questi anni è stato celebrare la neutralità della scrittura, come se i giornalisti fossero solo una stirpe di ragionieri, scrivani inoffensivi, spettatori di storie altrui.» Questa la denuncia di Claudio Fava  nel suo ultimo libro, «Comprati e venduti» (add Editore), presentato martedì 27 settembre al Circolo della Stampa Sporting di Torino in anteprima nazionale. Per chi, …

Dov’è – se c’è – il limite alla libertà di satira? La vignetta pubblicata sul numero 1258 del 31 agosto della rivista francese Charlie Hebdo ripropone il dilemma, dopo aver scatenato una valanga di polemiche in rete e sui media. Intitolata «Terremoto all’italiana», raffigura le vittime del terremoto che ha colpito l’Italia centrale il 24 agosto scorso associate a tre …

È fatto per coprire e nascondere, ma mostra e racconta più di quanto taccia. Il velo non è mai stato solo un pezzo di stoffa e da tempo è al centro del dibattito tra accettazione e rifiuto. Di questi giorni la decisione di tre amministrazioni francesi – Cannes e Villeneuve-Loubet, in Costa azzurra, e Sisco, in Corsica – di vietare …

Reporter senza volto, camaleonte, James Bond del giornalismo ghanese: sono alcuni degli appellativi con cui è conosciuto Anas Aremeyaw Anas, il più famoso giornalista investigativo africano. Noto anche se ignota è la sua identità o, per meglio dire, multiforme: per condurre le sue indagini sul campo si è infatti travestito da barista, da principe ereditario, da venditore ambulante. E anche …