Author Archive

La redazione

La redazione

il Caffè dei Giornalisti è un’associazione culturale al servizio della libertà di stampa e osservatorio dei cambiamenti geo-politici in atto nei paesi che affacciano sulle sponde del Mediterraneo.

Ovvero come i “potenti” li utilizzano per confermare e accrescere il proprio potere. Il 23 maggio se ne è parlato a Milano in una tavola rotonda organizzata da ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale) e IULM (Università di comunicazione e lingue), in occasione dell’uscita del quaderno speciale di Limes.

Venerdì 25 maggio 2012 a Terra Futura, la mostra convegno delle buone pratiche di sostenibilità a Firenze dal 25 al 27 maggio, si parla di buona comunicazione coi giornalisti impegnati nel sociale.  

Il giornalista della Maison des Journalistes di Parigi, Fazal ur Rehman Afridi, ha partecipato alla conferenza stampa di lancio del Caffè dei Giornalisti il 3 maggio a Torino. Il suo articolo, in lingua francese, è pubblicato sul sito de L’oeil de l’exilé.

Noi del Caffè l’abbiamo chiesto durante l’ultima Fiera del Libro di Torino a grandi nomi del giornalismo di oggi. Per alcuni è libertà, per altri condivisione: ma l’informazione dei nostri giorni è anche fretta, passione, espressione della civiltà di un popolo; è stare in trincea a raccontare, cercare la verità, con accuratezza, professionalità. E il giornalista? A voi dedurlo dalle risposte raccolte per noi da Nadia Redoglia.

A Milano, una tavola rotonda su “Il potere dei media. Tra guerre, soft power e rivoluzioni” organizzata da ISPI e IULM in occasione dell’uscita del nuovo numero di Limes su questi temi.

Cassandra Stagner e Wil Granaderos, due studenti di cinema presso la Western Michigan University, hanno vinto il concorso “For press freedom” (per la libertà di stampa) sponsorizzato dalla CNN, daReporter Without Borders Usa e dalla Fondazione Ford.

L’Italia è un paese per donne? Se lo sono domandate giornaliste e scrittrici all’incontro “Donne e media. Il diritto a una diversa comunicazione del femminile”, il 5 maggio a Torino, organizzato dall’Associazione Pulitzer. E i dati non sono confortanti.