Home»Agenda»Al via Glocalnews, festival del giornalismo digitale

Al via Glocalnews, festival del giornalismo digitale

0
Shares
Pinterest Google+
glocal2014
Un evento di Glocalnews 2014

Oggi inizia la IV edizione di Glocalnews, il festival del giornalismo digitale a Varese.
Quattro giorni, dal 19 al 22 novembre, di incontri, workshop, eventi collaterali organizzati da Varesenews.it. Uno sguardo sul giornalismo di oggi e di domani, con speaker, giornalisti, imprenditori, esperti su cultura digitale, comunicazione, mondo social e attualità.

«La quarta edizione è un traguardo importante – dice Marco Giovannelli, il direttore di Varesenews.it, organizzatore del Festival -: perché ci permette anche di vedere quale evoluzioni ci sono state dal 2012 a oggi. Glocal conferma la nostra intuizione anche nel nome scelto. È un termine sempre più utilizzato perché coniuga il locale con il globale e sappiamo quanto questo caratterizzi questa fase storica. Inoltre stiamo allargando gli ambiti territoriali proponendo momenti specializzati su specifiche tematiche. Varese resta centrale per fare il punto dello stato del giornalismo locale e al tempo stesso per vivere un vero momento di formazione».

Nella sua quattro giorni il Festival presenta un programma ricco di protagonisti di alto profilo del mondo del giornalismo e della comunicazione.

Fra le grandi firme del giornalismo ci saranno Roberto Barnabò, direttore dei giornali locali del Gruppo L’Espresso, Massimo Russo, vice direttore La Stampa, Dario Di Vico, Luca de Biase e Luca Sofri, oltre ai presidenti dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e della Toscana, Gabriele Dossena e Carlo Bartoli.

Per media e comunicazione ci saranno Simona Panseri, Direttore Comunicazione e Public Affairs per il sud Europa di Google, Luca Colombo, country manager Facebook Italia e Anna Masera, responsabile comunicazione Camera dei Deputati.

Negli altri appuntamenti da ricordare le presenze di Giorgio Gori sindaco di Bergamo, di Aldo Bonomi direttore Aaster, di Pietro Modiano presidente Sea, di Massimiliano Tarantino, segretario della Fondazione Feltrinelli.

E questa sera, in Ville Ponti, lo scontro fra i due collettivi di satira più seguiti d’Italia, Spinoza e Lercio; la tenzone fra realtà e fantasia sarà arbitrata da Sarah Jane Ranieri, voce di Radio Deejay.

Glocalnews, nel 2014, ha registrato 8mila presenze ai cinquanta appuntamenti. E anche per questa edizione, le iniziative saranno aperte a tutti, operatori del settore e non; i workshop riconosciuti dall’Ordine nazionale dei giornalisti offriranno crediti per assolvere all’obbligo formativo previsto dalla normativa.

Gli incontri approfondiranno sia contenuti specifici sia strumenti di utilità e interesse generale: dall’etica all’uso dei social network (Instagram per raccontare e informare dai territori; lo storytelling con Google Advanced Search; smartphone e data visualization per il giornalismo “mobile”, Twitter e sport). Un incontro sarà dedicato alle principali novità e alle tendenze che coinvolgono il mondo dell’informazione e dei giornalismi digitali provenienti dalla Online News Association (Ona) Conference di Los Angeles.

Punto fermo del Festival il momento dedicato ai più giovani, BlogLab, il laboratorio di giornalismo digitale e gara a squadre tra blogger alla caccia di scoop, che nell’ultima edizione ha visto la partecipazione di 120 ragazzi.

Glocalnews è ambientato nel centro cittadino varesino tra Camera di Commercio, Teatrino Santuccio, Salone Estense, Ville Ponti e Villa Panza, patrimonio del Fondo Ambiente Italiano.

Alcuni eventi, quelli alla Camera di commercio di Varese, saranno in diretta streaming.

Tutti gli appuntamenti del festival avranno la copertura Twitter (#glocal15 l’hashtag per interagire) garantita dal social media team composto da quindici ragazzi, undici social media storyteller e cinque fotografi digitali.

Una sezione particolare è dedicata al cibo (#glocalcibo), omaggio all’Expo appena concluso che ha avuto nella nutrizione il tema conduttore, e comprende, fra gli altri, incontri sui rapporti fra ufficio stampa ed enogastronomia, sulla resa dei siti enogastronomici italiani, sulle inchieste e i reportage in ambito alimentare e sulla comunicazione attraverso i social network delle specialità gastronomiche di un territorio.

Per maggiori informazioni: www.festivalglocal.it

Previous post

Comunicare nel far-west dell'innovazione

Next post

Premio Giustolisi per le inchieste